16 gennaio, Domenica Ecologica: ecco i comportamenti da seguire

Dall'istituzione
     

La particolare conformazione orografica e territoriale della pianura Padana di cui fa parte anche la Regione Veneto e tutti i suoi Comuni, unitamente alla scarsa ventilazione, favorisce il ristagno degli inquinanti atmosferici (NOx, SOx, PM 10, PM 2,5, IPA, ecc…) ed il costante superamento di alcuni di essi, tra questi il PM 10 (polveri sottili). A causa del costante e continuo superamento dei valori limite di “PM 10”, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea con sentenza 10 novembre 2020, causa C-644/2018, ha condannato lo Stato Italiano per il mancato rispetto della direttiva sulla qualità dell’aria ambiente, a causa del sistematico e continuo superamento dei valori limite del PM 10 (50 ug/m3 da non superare più di 35 volte nell’arco dell’anno civile) in determinate zone e la mancata adozione di misure appropriate per rendere il più breve possibile il superamento. Per effetto di detta sentenza e, a seguito delle disposizioni emanate dalla Regione Veneto con propria DGRV n. 238/2021, e, a seguito di quanto scaturito dai T.T.Z. (tavoli tecnici zonali) tenutesi nel corso del 2021, il Comune di Bussolengo, ha emanato il 01 ottobre 2021, le ordinanze n. 21 e 22 nelle quale sono stabilite le azioni base per il contenimento dell’inquinamento atmosferico da attuare nel periodo da 4 ottobre 2021 al 30 aprile 2022, periodo nel quale si riscontra, per effetto delle particolari condizioni orografiche, meteorologiche, unitamente ad alcune fonti emissive (circolazione veicolare, impianti di riscaldamento alimentati a combustibile tradizionale, a biomassa vegetale, ecc…) un incremento delle concentrazioni di inquinanti in particolare di PM 10 con superamento dei limite di legge.

 

L’amministrazione comunale di Bussolengo  aderisce alla prima Domenica Ecologica del 16 gennaio e invita tutti i cittadini a seguire i comportamenti virtuosi volti alla limitazione delle emissioni, con l’obiettivo di fornire un ulteriore contributo alla limitazione delle concentrazioni in atmosfera e limitare le esposizioni prolungate a livelli elevati di polveri sottili:

➡️Per la circolazione veicolare:

  • rispettare rigorosamente i divieti relativi al fermo totale o parziale dei veicoli più inquinanti di cui all’ordinanza 22/2021;
  • incrementare l’utilizzo dei trasporti pubblici, evitando il più possibile l’impiego del proprio mezzo (sia auto che moto), in particolare se diesel;
  • tenere una guida non aggressiva, limitando le brusche accelerazioni e frenate;
  • limitare le velocità massime ai 40 km/h in ambito urbano e ai 80 km/h in ambito extraurbano;
  • non riscaldare i motori da fermo, ma partire subito con guida non aggressiva;
  • utilizzare in modo condiviso l’automobile, per diminuire il numero dei veicoli circolanti (car sharing, car pooling);
  • valutare la possibilità di utilizzare la bicicletta;
  • limitare le emissioni inquinanti, privilegiando l’utilizzo di veicoli con il tipo di omologazione più recente.

 

➡️Per il riscaldamento:

  • rispettare rigorosamente i divieti relativi all’utilizzo di biomasse di cui all’ordinanza 21/2021;
  • non utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa - legna cippato pellet - (in presenza di impianto di riscaldamento domestico alternativo);
  • non effettuare abbruciamenti e combustioni all’aperto di materiale vegetale;
  • preferire barbecue elettrici o a gas a quelli alimentati a legna/carbonella;
  • non climatizzare cantine, ripostigli, scale primarie e secondarie che collegano spazi di abitazione con cantine, box, garage, depositi.

 

Per questa Domenica Ecologia, l’ecocentro di Bussolengo sarà aperto straordinariamente dalle 8.30 alle 11.45 e per l’occasione verranno distribuiti dei rotoli di sacchetti per la raccolta differenziata (1 per secco + 1 per plastica latta) fino ad esaurimento delle scorte.

 

In occasione di questa prima domenica ecologica siamo certi che le raccomandazioni sopra elencate saranno osservate diligentemente e si ringrazia tutta la cittadinanza per la collaborazione.

 

Ultimo aggiornamento: 13/01/2022 09:29.41