Tassa di soggiorno: invio all'agenzia delle entrate entro il 30 giugno

Varie
     

ENTRO IL 30 GIUGNO 2022 I GESTORI DELLE STRUTTURE RICETTIVE DEVONO PROVVEDERE AD INVIARE ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE LA DICHIARAZIONE DELL’IMPOSTA DI SOGGIORNO PER GLI ANNI 2020 E 2021 PREVISTA DAL DECRETO RILANCIO 

 

Il D.M. 29 aprile 2022, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12 maggio 2022, sancisce per i gestori delle strutture ricettive l'obbligo di invio dei dati a partire dall'anno 2020 all'Agenzia delle Entrate. Sul portale https://bussolengo.imposta-soggiorno.it/modello-decreto-rilancio è possibile generare un modello fac simile, contenente i dati da caricare e trasmettere all’Agenzia delle entrate attraverso i canali telematici entratel/fisconline, e le istruzioni per dar seguito all’adempimento.

Si ricorda che il termine previsto per le dichiarazioni relative agli anni 2020 e 2021 è il 30 giugno 2022.

 

Le specifiche tecniche sono pubblicate nel sito del Dipartimento delle Finanze, nella sezione “Fiscalità regionale e locale - Dichiarazione telematica imposta di soggiorno” consultabili al seguente link: https://www.finanze.it/it/fiscalita-regionale-e-locale/dichiarazione-telematica-imposta-di-soggiorno

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio al 045 6769942.

 

Ultimo aggiornamento: 09/06/2022 17:32.44